Ecco perché non è una buona idea regalare un cane a Natale

Natale si avvicina e come ogni anno tremo all’idea che qualcuno deciderà di fare una sorpresa e regalare un cane. Penso che ci siano molti motivi per cui non è una buona idea regalare un cane a Natale, ma voglio concentrarmi su due in particolare.

Per prima cosa un cane non è un oggetto. Un cane è un essere vivente con sentimenti e necessità e l’idea che possa essere usato per sorprendere e accontentare qualcuno è terribile, soprattutto se questo qualcuno è un bambino. Che insegnamento ne ricaverebbe? Che è un oggetto, un nuovo giocattolo.

Secondo, un cane ti cambia la vita. Stravolge la routine, ha bisogno di essere seguito e di essere guidato dal proprietario. È impensabile dare questa responsabilità a qualcuno che non l’ha deciso autonomamente. Anche in questo caso, se è un bambino a “ricevere” il cane,  sono in realtà i suoi genitori che si assumono la responsabilità di prendersi cura del nuovo arrivato. Quindi se state pensando di regalare un cane a vostro figlio per Natale, sappiate che toccherà a voi portarlo fuori, insegnarli le regole, prendervene cura. Avete tempo (e la voglia di farlo)? Se la risposta è no, la Trudi fa dei peluche spettacolari.

regalare un cane a natale
Alexas_Fotos / Pixabay

Se poi, insieme a tutta la famiglia, avete deciso da tempo che è arrivato il momento giusto per introdurre un nuovo componente e siete consapevoli che ve ne dovrete prendere cura come si deve, allora ricordatevi di uno dei tanti canili vicini o lontani. Ci sono cani che aspettano solo una chance e che magari, proprio qualche Natale fa, sono stati scelti per essere il regalo di qualcuno, per poi essere tristemente scaricati in canile quando quel qualcuno si è stufato del suo regalo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.