La storia di Arthur e Mikael: “Il cane che attraversò la giungla per tornare a casa”

Se state cercando una storia che vi appassioni e vi coinvolga fino all’ultima riga, beh, allora dovete leggere la storia di Arthur e Mikael.

“Il cane che attraverò la giungla per tornare a casa”di Mikael Lindnord è uno dei libri a tema cinofilo che più mi ha coinvolto. Sarà perché un po’ ci rivedo la storia di Argos, è un libro che mi è rimasto nel cuore.

Come è accaduto ad Argos, anche Arthur è stato trovato per caso. O forse è meglio dire che Arthur ha trovato Mikael, un atleta svedese che stava facendo una gara estrema con il suo team in Ecuador. Chiamatelo destino o semplicemente caso, un giorno Mikael si trova faccia a faccia con Arthur. Non è il primo cane che vede in un paese in cui i cani randagi sono praticamente la normalità. Ma Mikael capisce subito che Arthur è diverso, gli legge qualcosa negli occhi, qualcosa che gli entra nella mente e non lo lascia più.

Cerca di seminarlo. In fondo non aveva mai avuto un cane e non aveva nemmeno mai pensato di prenderne uno. Quindi pensa che sia meglio che questo cane resti nel suo ambiente, che per quanto duro sia, gli appartiene. Ma Arthur ha deciso e non si arrende: quello è il suo umano. Un umano che arriva dall’altra parte del mondo ma che per qualche regione il randagio ecuadoriano sceglie. Non si avvicina agli altri membri della squadra, solo a Mikael.

E così continua a seguirlo, attraverso la giungla, in un percorso irto di ostacoli. Non si arrende nemmeno quando il team inizia un tratto in kayak: si tuffa e a nuoto segue la squadra. E questo è forse il momento più bello di tutta la storia: Mikael capisce che è arrivata l’ora di prendere in mano la situazione. E decide.

“Questo è il momento, mi dissi. Questo è il momento. Se lo fai, sarà per sempre. Non importa com’è conciato o se è malato, sarà tuo e tua sarà la responsabilità. Non potrai più allontanarlo. Dovrai amarlo. Tu e lui starete insieme per sempre, se lo fai. Ricordati, se adesso lo fai, sarà per sempre.”

Mi vengono i brividi a leggere queste parole. È ESATTAMENTE quello che ho pensato io quando ho trovato Argos.

Quindi se state cercando una bella lettura per le prossime feste, “Il cane che attraverò la giungla per tornare a casa” di Mikael Lindnord è quella che fa per voi. Poi fatemi sapere cosa ne pensate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.